Lavoro

Come Pubblicizzare una Start Up

A meno che tu non abbia ricevuto una consulenza da una specie di dinosauro del marketing, che va apprezzato e rispettato perché è riuscito a sopravvivere all’estinzione, o non abbia frequentato un corso di formazione start-up nelle media, se qualcuno ti ha proposto la pubblicità per “lanciare la tua start-up” sappi che è un incompetente.

Quando qualcuno ti propone un piano di comunicazione focalizzato sulla pubblicità per lanciare una start-up sul mercato è evidente che non ha idea di cos’è una start-up e comunque puoi rispondergli in questo modo:

“ Oggi la pubblicità non può in nessun modo muovere gli equilibri di un mercato spostando le scelte delle persone verso il mio brand piuttosto che quello della concorrenza.”

Perché l’advertising non è adatto per far conoscere una start-up e fare impresa ?

Il primo passo per pubblicizzare una start-up che si affaccia per la prima volta sul mercato è guadagnare credibilità.
Qualsiasi sia il mercato nel quale stai operando o hai intenzione di operare devi lavorare sulla credibilità tua e del brand aziendale.

Investire soldi in pubblicità è la strada peggiore, anzi è la strategia che ti porterà l’effetto contrario.
Non importa quanto bravo sarai tu o l’agenzia alla quale deciderai di affidare il lavoro, non importa quanto creativo ed emozionante sarà lo spot pubblicitario o i cartelloni affissi nella tua città.
La pubblicità a prescindere non è più credibile !

Come presentare una start up e concretizzare le idee per fare impresa oggi

Prova a pensare a quelle pochissime volte che guardi la TV ( lo so che non la guardi mai perchè non fanno nulla di interessante) e mandano uno spot pubblicitario.

Ascolti con attenzione il messaggio pubblicitario ?

Credi a quello che ti stanno dicendo ?

Se non conosci già il prodotto o servizio in questione saresti disposto ad acquistarlo immediatamente senza ulteriori informazioni reperite in internet ?

Compri immediatamente senza chiedere consiglio ad a un amico o un familiare ?

Oggi i consumatori vogliono comprare da un “esperto” e non da un semplice venditore.

La pubblicità è la voce del venditore e il messaggio è “di parte” e non autentico.

Il binomio corretto è : Startup e PR

La discesa repentina della pubblicità classica è una grande opportunità per chi ha intenzione di creare una start-up.

Quello che fino a poco tempo fa era in mano solo alle grandi corporazioni, adesso non lo è più e chiunque può entrare nel mercato e prendersi la sua parte.

Tutti i brand possono guadagnare la posizione di leader di una determinata categoria attraverso una corretta strategia di PR.

Se lo desideri puoi effettuare il download di un esempio di business plan ( prima parte) che io stesso utilizzo durante le consulenze per le start up.

Pensa come un giornalista
Fare impresa oggi , significa pensare come un giornalista e pubblicare contenuti di valore nel posto giusto, al momento giusto, al giusto pubblico.
Quello che devi fare è focalizzarti con quanta più precisione possibile sul tuo target e sui loro problemi.
Chi sono i tuoi lettori ?
Quali sono i problemi dei quali stanno cercando la soluzione ?
Come puoi aiutarli ?
Queste sono solo tre domande che non danno assolutamente una conoscenza completa della tua buyer persona ( scriverò a breve un intero articolo su questo argomento perchè è fondamentale sdoganare lo studio estremamente superficiale del TARGET cosi’ come lo insegnano nei corsi universitari) ma che puoi utilizzare come base per “disegnare” il tuo lettore ideale.

Inserisci i contenuti nel ciclo di vendita
Così come è fondamentale comunicare in modo costante e diretto con il tuo target è importante non dimenticarti degli obiettivi che devi raggiungere come impresa.
Tutti i contenuti che distribuisci, utilizzando blog, social media, podcast, manuali, eventi dal vivo devono condurre i clienti all’interno del tuo ciclo di vendita.
Nessun contenuto deve essere privo di “CALL TO ACTION” !

Devi costruire un ciclo di vendita nel quale il cliente non abbia difficoltà nel richiedere il prodotto o servizio che gli stai proponendo.

Raggiungi il tuo target senza l’intermediazione dei media
Il web ha cambiato le regole del business !
Una corretta strategia di PR parte dal presupposto che puoi e devi raggiungere il tuoi clienti in modo diretto.
Quello che i consulenti aziendali fanno fatica a capire è che a differenza del passato l’obiettivo di un’azienda è comunicare direttamente con i suoi clienti senza passare per i media.

Le nuove strategie per creare una start-up e mettersi in proprio
Non aspettare grandi notizie per connetterti e comunicare con i tuoi clienti, piuttosto crea tu una notizia o associa il tuo brand ad una news di carattere nazionale o internazionale.
Non limitarti ad ingaggiare un’agenzia che prepari per te un comunicato stampa da inviare alle testate giornalistiche, ma comunicala direttamente con gli utenti finali.
Utilizza lo stesso linguaggio dei tuoi lettori o uditori a seconda che ti trovi dietro un computer o ad un evento dal vivo o alla radio.
Alla fine di ogni comunicazione su qualsiasi canale ( sito, social media, evento) inserisci una “call to action”
Il marketing per sviluppare le idee e fare impresa
Non puoi avviare un’ azienda se non hai una strategia.
Per prima cosa devi studiare la tua buyer persona, ti premetto che nonostante quello che potrai leggere in giro non c’è modo migliore per conoscere il tuo target fin che non diventa cliente !

E’ necessario che tu capisca i tuoi clienti, senza ossessionarli parlandogli esclusivamente del tuo prodotto.

Attraverso l’utilizzo delle PR( contenuti scritti direttamente da te, articoli di giornale, interviste radiofoniche, partecipazione ad eventi del tuo settore, ecc) puoi arrivare alle persone senza l’imposizione che ha caratterizzato e che caratterizza tuttora la pubblicità classica.

La pubblicità è un “incontro occasionale” con i tuoi potenziali clienti, le PR possono essere l’inizio di una “lunga storia d’amore” tra i tuoi clienti e la tua startup.

Quando stai lanciando una nuova azienda il tuo obiettivo principale deve essere quello di catturare l’attenzione delle persone e successivamente favorire il ricordo a lungo termine del tuo brand.

La pubblicità classica oltre al fatto di non essere credibile che non è una cosa da poco, non lavora nel lungo periodo.

Utilizzando una strategia di PR avrai per forza di cose un approccio lento e duraturo.

Nonostante i fautori della pubblicità sostengono che oggi la pubblicità riesce a targettizzare i suoi messaggi per giustificare gli enormi sprechi di denaro, la verità è che quando utilizzi la pubblicità classica spari alla cieca.

Attraverso le PR potrai raggiungere solamente i tuoi potenziali clienti senza disperdere energie e risorse economiche.

Quando utilizzi la pubblicità il controllo e il monitoraggio dei messaggi è nelle tue mani, al contrario con le PR ti affidi ai media e alle persone.

E’ un rischio che una Startup deve correre perchè è solo attraverso questo approccio che può crescere un nuovo brand.

Oggi una corretta strategia di PR può favorire la crescita di una nuova impresa come mai prima.

Quello che dovrai essere capace di fare è alimentare le PR nel modo giusto.

Il nutrimento migliore per catturare l’attenzione dei media e delle persone è posizionare il tuo prodotto o servizio come nuovo e differente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *