Lavoro

Come Cercare Lavoro in Francia

Il fascino della Francia e Parigi con il suo Quartier Latin, la rive Gauche, Montmartre….. Abbiamo sempre guardato con curiosità, interesse e, confessiamolo, anche un pizzico di invidia i nostri cugini con la erre moscia e la baguette sotto il braccio!

Certo una cosa è sceglierla come meta delle vacanze e un’altra, invece, decidere di trasferirvisi e cercare lavoro.

Vogliamo quindi aiutarvi nel caso aveste deciso di lasciare il suolo Italico per sfruttare le vostre energie oltralpe.

Una sorta di miniguida, suggerimenti in pillole per ridurre gli inutili sforzi e concentrarvi invece su azioni che vi possano portare risultati concreti.

Da dove partiamo?

Per cominciare occorre identificare le tre aree chiave su cui focalizzare l’attenzione
Competenza
Lingua
Metodo di ricerca
Affrontiamo subito il tema delle competenze. Questa chiave è tutta nelle vostre mani, non vi possiamo aiutare ma sicuramente possiamo ricordarvi che lo spirito di forte nazionalismo che anima i francesi è come un’asticella da saltare, posta più in altro che in altre nazioni. Le vostre competenze specifiche dovranno quindi essere vere e, soprattutto, solide per avere qualche chance reale.

Passiamo adesso ad un’area su cui possiamo invece darvi dei consigli, la lingua.

Ancora una volta distinguiamo: in vacanza potrete permettervi un francese maccheronico, vi guarderanno sorridendo e sospireranno con il consueto garbo francese “….les italiens…”. Ma se state cercando lavoro la conoscenza della lingua diventa indispensabile.

Un suggerimento che sentiamo di darvi è che questi corsi, come qualunque altro corso di tipo tradizionale, per portare risultati apprezzabili devono essere affrontati con metodo e costanza altrimenti sono come gocce nel mare, il beneficio è proporzionalmente così microscopico da non poter essere visto ma, soprattutto non consente di fare nessun passo avanti, vanificando tutti gli sforzi.

Quindi se intendete cominciare uno dei corsi online, vi consigliamo di definire un programma preciso, individuando i giorni della settimana (almeno due) in cui, a cadenza fissa, dedicherete 30 minuti del vostro tempo allo studio della lingua.

Resta adesso il terzo punto, il più importante, il metodo di ricerca.

Abbiamo parlato, nella prima parte di questa miniguida, di quali sono gli aspetti su cui concentrarsi maggiormente per una ricerca efficace di un lavoro in Francia.

Abbiamo già detto dell’importanza delle competenze specifiche e della conoscenza della lingua, quale strumento essenziale per avere qualche probabilità di successo.

L’ultimo punto che occorre affrontare, forse il più importante, è dunque il metodo. Ovvero, cosa fare, da dove cominciare e a chi rivolgersi per trovare delle serie opportunità?

Escludiamo da questa analisi i lavori stagionali per i quali occorrerebbe, forse, dedicare uno spazio ad hoc. Mettiamoci allora di buona lena ed avviamo la nostra ricerca.

La Francia offre sostanzialmente le stesse modalità e gli stessi strumenti che è possibile trovare anche in Italia: agenzie per il lavoro, pubbliche e private, giornali con ampie sezioni dedicate agli annunci, portali tematici dedicati al lavoro.

Attenzione, non sottovalutate però l’efficienza della macchina operativa. A differenza di altri paesi, la Francia ha messo in piedi una fitta rete di uffici e sistemi che vi accompagnerà fino alla presentazione del vostro curriculum vitae al potenziale datore di lavoro.

Cominciamo allora dall’Agenzia Nazionale per l’Impiego.

Negli uffici dell’agenzia, ma anche negli uffici postali, è possibile trovare delle macchine automatiche (Minitel) che consentono la visualizzazione di tutte le offerte attive. Una volta che avrete selezionato l’offerta che più vi interessa, sarà un addetto dell’agenzia a raccogliere la vostra candidatura, il vostro curriculum, per trasmetterlo alla società che ha pubblicato l’annuncio stesso.

Per profili professionali alti o di management, occorre rivolgersi invece all’Agenzia Nazionale di Professionisti ed Executivs (Agence pour l’emploi de cadres: www.apec.fr).

Passiamo adesso alle agenzie di collocamento private. E’ possibile trovare tutti i relativi riferimenti sulle pagine gialle (Pages Jaunes), cercando nella sezione “travail temporaire” o direttamente sulla rete (www.pagesjaunes.fr).

Ed ancora potrete consultare gli annunci di lavoro sui giornali, anche nella versione online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *