Soldi

Come Utilizzare la Carta di Credito in Vacanza

La carta di credito è uno strumento di pagamento molto utilizzato nei mesi estivi ed in generale nei periodi di vacanza. Il denaro di plastica è molto pratico da utilizzare per i pagamenti e meno soggetto ad essere rubato rispetto al denaro di carta. Lo dimostra il fatto che circa un terzo dei prelievi e dei pagamenti dalle carte di credito e dai bancomat è concentrata tra giugno e settembre. Una tendenza che si è ulteriormente accresciuta con la diffusione delle carte prepagate ricaricabili. Ciò nonostante è opportuno sapere utilizzare le carte di pagamento e prendere tutte le dovute precauzioni per evitare di incappare negli imprevisti. Ecco una serie di consigli pratici

Evitare di prelevare molti soldi tutti in una volta. E’ preferibile prelevare il contante necessario di volta in volta. In caso di furto del denaro contante potrete così sempre contare sulla vostra carta di credito. Prelevandoli tutti in una volta si rischia invece di superare il plafond mensile rendendo la carta inutilizzabile proprio quando serve di più.
Scrivere il pin su un foglio di carta. E’ consigliabile scrivere il pin delle carte di pagamento su un foglio di carta (carta di credito, bancomat ecc) e portarlo con sé. Far troppo affidamento sulla propria memoria non è consigliabile. E’ comunque necessario conservare il promemoria in un luogo diverso dalla carta di credito stessa. Evitare di tenere entrambi nel portafoglio. In caso di furto o di smarrimento del portafoglio sarebbe facile per il ladro procedere ai prelievi presso qualsiasi sportello Atm.
Portare con sé il numero verde per bloccare la carta. E’ consigliabile scrivere in un promemoria anche il numero di telefono con cui è possibile bloccare la carta bancomat o la carta di pagamento. In caso di furto o di smarrimento della carta è di fondamentale importanza essere tempestivi e bloccarla prima che altri effettuino dei prelievi.
Controllare la data di scadenza della carta. Prima di partire per le vacanze controllare la data di scadenza della carta di pagamento e il plafond residuo.
Firmare la carta di credito sul retro. La carta di credito deve essere sempre firmata sul retro. Questo rende più difficile l’uso fraudolento della carta da parte di terzi.
Non distrarsi durante il pagamento. Durante il pagamento non perdere mai di vista la carta di credito (o il bancomat). Un attimo di distrazione e si rischia di lasciarla sul tavolo dell’esercente.
Verificare l’importo della ricevuta prima di firmarla. Nel caso dei pagamenti con carta di credito verificare sempre l’importo della ricevuta cartacea (o dello scontrino) prima di firmarla.
Conservare le ricevute. Conservare tutte le ricevute e controllare l’estratto conto mensile. In caso di pagamenti non autorizzate segnalate immediatamente l’anomalia alla banca.

Per il resto è opportuno e consigliabile seguire anche in vacanza le buone norme di sicurezza nei pagamenti con carta di credito e bancomat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *